martedì 19 aprile 2011

cucina sana: I danni del teflon e i vantaggi della ceramica







Oggi parliamo di attrezzi e di cucina sana. La nostra lente sarà puntata sulle padelle antiaderenti, vedremo quali sono i danni che può causare il TEFLON e quale alternativa seguire.


Cominciamo col dire che negli stati uniti, il  Teflon sparirà entro il 2015. Una vecchia direttive dell' L'Environmental Protection Agency ha chiesto ai produttori di acido perfluoroctanoico (Pfoa) - sostanza utilizzata nella fabbricazione di utensili da cucina antiaderenti e di prodotti come il Teflon - di ridurne del 95% entro il 2010 emissioni e livelli; e di procedere alla loro eliminazione entro il 2015.


Una delle aziende produttrici è stata condannata al rimborso di 85 milioni di dollari perchè tracce del composto erano state trovate nelle falde acquifere della west Virginia.





Esistono delle ricerche che che fanno presupporre che il teflon sia cancerogeno, ed anche altamente inquinante.


La sostanza può rimanere nel corpo umano anche fino a quattro anni. E' stato verificato che nei topi, alta esposizione al teflon provoca danni al fegato.


Ma come lo possiamo sostituire  per cucinare senza grassi??


Sono da poco presenti sul mercato le padelle rivestite di ceramica.
Io le ho comprate con risultati di molto superiori al teflon, riesco a farci la frittata senza olio e non si 
attacca.


Con i vantaggi per la salute che solo la cucina sana può portare.
Anche perchè il calore viene distribuito in maniera uniforme, i prezzi sono di poco superiori al teflon, ma i risultati e soprattutto i vantaggi per la salute sono impagabili!!


Quindi vi  consiglio una graduale sostituzione delle padelle in teflon con quelle in ceramica, a partire da quelle utilizzate per cucinare i pranzetti dei vostri bimbi.


La parola d'ordine è maggior rispetto per l'ambiente, che vuol dire anche maggior rispetto per noi e la nostra salute.


Alla prossima e buona cucina sana!




Get this widget

10 commenti:

  1. grazie per la segnalazione. Aggiungo il suggerimento di leggere bene le etichette: in alcuni punti vendita ho visto padelle in teflon bianco...facilmente scambiabile per ceramica!

    RispondiElimina
  2. Cocnordo su tutta la linea!
    Ho buttato tutto il teflone ho solo ceramica e acciaio.
    Un altro pianeta!!!

    RispondiElimina
  3. concordo con te, inoltre le padelle con rivestimento in ceramica si riscaldano più velocemnte e ciò è un bene anche per le nostre finanze perchè si consuma meno gas per portare a temperatura padelle e oli

    RispondiElimina
  4. allora ditemi le padelle della stoneline www.stoneline.eu quelle vendute da qvc oppure www.stonewell.it di cosa sono costruite?
    polvere di pietra ce ne sarà forse 1% e il resto?
    di che resina si tratta? è sicura per la salute? sono garantite per 12 anni.....
    questi vendono le padelle a tutta forza. sembrano buone.
    forse tra qualche anno saranno dannose per la salute???

    RispondiElimina
  5. Secondo me sono semplice ceramica. O comunque qualche altro composto cotto ad alta temperatura se vogliamo parlare piu' in generale di "materiale ceramico".

    Le proprieta' della ceramica sono ben note. 1- E' molto piu' resistente alle alte temperature (il limite se non sbaglio e' 1200 gradi ma certi materiali ceramici vanno ancora oltre). 2- Molto piu' resistente alla corrosione, 3- molto piu' resistente ai graffi (quindi non si dovrebbe staccare).
    Di quello che sara' domani non c'e' certezza, ma ci troviamo 3 margini di sicurezza.

    Anche supponendo che la ceramica entri in qualche modo nel corpo non credo dia problemi di tipo "chimico": alla fine e' una terra cotta.

    RispondiElimina
  6. Sono fatte in granelli di pietra. Ma quale collante usano per attaccarle alla padella . Io non mi fido . Meglio la mia pietra olla re sicuramente piú naturale

    RispondiElimina
  7. ma la ceramica è in particelle (nanoparticelle) e come la "incollano" nella padella? E' tipo vernice? Sembra che sia spruzzata come una vernice. Perche' dite antigraffio. Si graffia eccome !
    La pietra invece ha sicuramente un collante. Puzzano di vernice!!! Anche dopo averle condotte come per il teflon. Non è che con la crisi hanno inventato che il teflon fa male e ci rifilano di peggio???

    RispondiElimina
  8. bravo unknown, "meglio" la pietra ollare...

    RispondiElimina
  9. nella ceramica ricordate che c'e anche il piombo

    RispondiElimina

avete apprezzato questo post???

allora date un'occhiata anche a questi...

in cucina con mamma di fretta